Poesia operativa. Per un approccio do it alla poesia italiana

L'estetica do it in Italia.

  • Samuele Fioravanti Universita di Genova

Abstract

Un approccio critico do it mira a rintracciare le strategie retoriche sottese alla costruzione di un testo “operativo” contemporaneo. Con questa espressione si intende qualificare le composizioni in versi che invitano il lettore a compiere in totale autonomia un’azione, della quale la poesia costituisce il libretto di istruzioni. Qualora, infatti, fornisca informazioni sufficienti sulle coordinate spaziali e sul kit necessario al lettore per l’espletamento di un gesto, la poesia può funzionare come uno spartito musicale e favorire un’esecuzione pratica. Diversamente dalla poesia performativa (che prevede l’esibizione dell’artista) e dalla poesia parenetica (che tende a persuadere o proporre moventi morali), la poesia do it si propone unicamente di assegnare al lettore la dotazione utile all’assolvimento di un atto tramite l’utilizzo della seconda persona singolare, dell’imperativo dell’infinito e dell’elencazione.

Download

Il numero di download non è ancora disponibile.
Pubblicato
2017-11-30
How to Cite
FIORAVANTI, Samuele. Poesia operativa. Per un approccio do it alla poesia italiana. Ticontre. Teoria Testo Traduzione, [S.l.], n. 8, p. 153-178, nov. 2017. ISSN 2284-4473. Disponibile all'indirizzo: <http://www.ticontre.org/ojs/index.php/t3/article/view/229>. Data di accesso: 24 ott. 2018 doi: https://doi.org/10.15168/t3.v0i8.229.
Fascicolo
Sezione
Sezione monografica - La poesia italiana dal 1975 a oggi