Un Huxley italiano nel ventennio fascista

  • Elisa Fortunato Università degli studi di Bari

Abstract

Si propone qui la prima traduzione in italiano del saggio Words and Behavior (1936) di Aldous Huxley. La traduzione è introdotta da un breve saggio che prende in esame la fortuna in Italia della raccolta che include il saggio qui tradotto (The Olive Tree and Other Essays) e si concentra sulle ragioni che indussero la casa editrice Laterza ad omettere nell’edizione italiana del 1939 (unica edizione della raccolta a tutt’oggi) proprio il saggio Words and Behavior.

The proposed contribution is the first Italian translation of Words and Behaviour (1936) by Aldous Huxley. The translation will be introduced by a short essay tracing an outline of the socio-cultural context within which, in 1939, the Laterza publishing house decided to publish Ada Prospero Gobetti’s translation of The Olive Tree and Other Essays while concurrently expunging the translation of Words and Behaviour.

PAROLE CHIAVE: Traduzione, Aldous Huxley, Saggio.

Download

Il numero di download non è ancora disponibile.
Pubblicato
2018-11-22
How to Cite
FORTUNATO, Elisa. Un Huxley italiano nel ventennio fascista. Ticontre. Teoria Testo Traduzione, [S.l.], n. 10, p. 321-351, nov. 2018. ISSN 2284-4473. Disponibile all'indirizzo: <http://www.ticontre.org/ojs/index.php/t3/article/view/295>. Data di accesso: 14 dic. 2018
Fascicolo
Sezione
Teoria e pratica della traduzione