Towards an Atlas Of Italian Printer's Copies in the Fifteenth and the Sixteenth Centuries

  • Martina Cita

Abstract

The article examines twenty-one 15th and 16th centuries printer’s copies, mostly preserved in Italian libraries. An atlas, which compares the printer’s copies and the derived printed editions, was built according to Hellinga’s model. As a consequence, this study offers an overview of the most common marks or evidence which prove that an exemplar was used in a printing house. Moreover, some general trends regarding the printing process are suggested.


Qui una versione dell'articolo con le immagini ad alta qualità http://www.ticontre.org/files/T3-11-2019-Cita.pdf

L’articolo esamina ventuno antigrafi di tipografia (manoscritti o precedenti edizioni a stampa) del XV e XVI secolo, la maggior parte dei quali conservati in biblioteche italiane. Il contributo si presenta come un atlante, composto sul modello di Hellinga, e compara gli antigrafi di tipografia e le edizioni a stampa derivate. Di conseguenza, lo studio offre una panoramica sugli indizi e sulle tracce che permettono di dimostrare che un esemplare è stato utilizzato in tipografia. Inoltre, si forniscono alcune tendenze generali riguardanti il processo di stampa.

Download

Il numero di download non è ancora disponibile.

Riferimenti bibliografici

Baldacchini, Lorenzo, La parola e la cassa. Per una storia del compositore nella tipografia italiana, in «Quaderni storici», lxxii/3 (1989), pp. 679-698.
Belloni, Gino, Tanto per cominciare, sulla Crusca e i suoi testi, in La Crusca e i testi. Lessicografia, tecniche editoriali e collezionismo librario intorno al Vocabolario del 1612, ed. by Gino Belloni and Paolo Trovato, Padova, libreriauniversitaria.it, 2018, pp. 11-41.
Bertoli, Gustavo, I segni del compositore in alcune copie di tipografia di edizioni fiorentine del XVI secolo. Un po’ di casistica, in «Bibliofilia», xci/3 (1989), pp. 307-324.
Bionda, Simone, La copia di tipografia del ‘Trattato dei governi’ di Bernardo Segni: breve incursione nel laboratorio del volgarizzatore di Aristotele, in «Rinascimento», xlii (2002), pp. 409-442.
Bussi, Giovanni Andrea, Prefazioni alle edizioni di Sweynheym e Pannartz, prototipografi romani, ed. by Massimo Miglio, Milano, Il Polifilo, 1978.
Capoduro, Luisa, L’edizione romana del ‘De Orthographia’ di Giovanni Tortelli (Hain 15563) e Adamo da Montaldo, in Massimo Miglio (ed.), Scrittura, biblioteche e stampa a Roma nel Quattrocento. Atti del 2° seminario, 6-8 maggio 1982, Città del Vaticano, Scuola vaticana di paleografia, diplomatica e archivistica, 1983, pp. 37-56.
Casciano, Paola, Il ms. Angelicano 1097, fase preparatoria per l’edizione del Plinio di Sweynheym e Pannartz (Hain 13088), in Miglio, Scrittura, biblioteche e stampa a Roma nel Quattrocento, cit., pp. 381-394.
De Robertis, Teresa and Rosanna Miriello, I manoscritti datati della Biblioteca Riccardiana di Firenze I, mss. 1-1000, Firenze, SISMEL/Edizioni del Galluzzo, 1997.
Fiaschi, Silvia, Una copia di tipografia finora sconosciuta: il laurenziano plut. 89 sup. 113 e l’editio princeps del ‘De re aedificatoria’, in «Rinascimento», xli (2001), pp. 267-289.
Ford, Margaret Lane, A Provisional Census of Recorded Fifteenth-Century Printer’s Copy, with Selected Literature. Appendix to Author’s Autograph and Printer’s Copy: Werner Rolewink’s Paradisus Conscientiae, in Incunabula. Studies in Fifteenth-Century Printed Books Presented to Lotte Hellinga, ed. by Martin Davies, London, British Library, 1999, pp. 109-128.
Frasso, Giuseppe, Per Lodovico Castelvetro, in «Aevum», xlv (1991), pp. 453-478. Frova, Carla and Massimo Miglio, Dal ms. Sublacense XLII all’editio princeps del ‘De civitate Dei’ di Sant’Agostino (Hain 2046), in Miglio, Scrittura, biblioteche e stampa a Roma nel Quattrocento, cit., pp. 245-273.
Gasparrini Leporace, Tullia and Elpidio Mioni (eds.), Cento codici bessarionei. Catalogo di mostra, Venezia, Libreria Vecchia del Sansovino, 1968.
Giovè, Nicoletta and Marco Palma, Livio nel Quattrocento fra manoscritti e stampa. Strutture grafiche e materiali, in A primordio Urbis. Convegno internazionale di studi su Tito Livio (Padova, 21-23 ottobre 2015), in press.
Guercio, Vincenzo, Il ‘Polidoro’ di Pomponio Torelli. Saggio critico ed edizione, rel. L. Caretti, degree dissertation, University of Florence, 1983-1984.
Hellinga, Lotte, List of Printer’s Copy Used in the Fifteenth Century, in Text in Transit. Manuscript to Proof and Print in the Fifteenh Century, Leiden-Boston, Brill, 2014, pp. 67-101.
Hellinga, Wytze Gs., Copy and Print in the Netherlands. An Atlas of Historical Bibliography, 2 vols., Amsterdam, North-Holland Publishing Company, 1962.
Lombardi, Giuseppe, Dal manoscritto alla stampa, in Gutenberg e Roma: le origini della stampa nella città dei papi 1476-1477, ed. by Massimo Miglio and Orietta Rossini, Napoli, Electa Napoli, 1997, pp. 29-40.
Marucchi, Adriana, Note sul manoscritto di cui si è servito Giovanni Andrea Bussi per l’edizione di Plinio del 1470, in «Bulletin de l’Institut de recherche et d’historire des textes», xv (1967-1968), pp. 178-182.
Miglio, Massimo, Dalla pagina manoscritta alla forma a stampa, in «Bibliofilia», lxxxv/3 (1983), pp. 249-256.
Miglio, Massimo, Saggi di stampa. Tipografi e cultura a Roma nel Quattrocento, Roma, Roma nel Rinascimento, 2002.
Miglio, Massimo (ed.),Scrittura, biblioteche e stampa a Roma nel Quattrocento. Atti del 2°seminario, 6-8 maggio 1982, Città del Vaticano, Scuola vaticana di paleografia, diplomatica e archivistica, 1983.
Miglio, Massimo and Orietta Rossini, Gutenberg e Roma. Le origini della stampa nella città dei papi 1476-1477, Electa Napoli, Napoli, 1997.
Moro, Giacomo, Appunti sulla preistoria editoriale dei ‘Dialoghi’ e della ‘Canace’, in «Filologia veneta», ii (1989), pp. 193-218.
Nori, Gabriele, Sulla tradizione testuale di due opere di Pomponio Torelli, in Le corti farnesiane di Parma e Piacenza 1545-1622. Vol. 2: Forme e istituzioni della produzione culturale, ed. by Amedeo Quondam, Roma, Bulzoni, 1978, pp. 229-264.
Oliver, Revilo, Era plagiario Poliziano nella sua traduzione di Epitteto e di Erodiano?, in Il Poliziano e il suo tempo. Atti del IV Convegno internazionale di studi sul Rinascimento, Firenze, Sansoni, 1954, pp. 253-271.
Passavanti, Iacopo, Lo specchio di vera penitenzia, ed. by Ginetta Auzzas, Firenze, Accademia della Crusca, 2014.
Poma, Luigi, Il vero codice Gonzaga e prime note sul testo della ‘Liberata’, in «Studi di filologia italiana», xli (1983), pp. 78-81.
Poma, Luigi, La formazione della stampa B1 della ‘Liberata’, in «Studi di filologia italiana», lii (1994), pp. 141-188.
Reeve, Michael D., The Editing of Pliny’s ‘Natural History’, in «Revue d’histoire des textes», ii (2007), pp. 107-179.
Reeve, Michael D., The Transmission of Livy 26-40, in «Rivista di filologia e di istruzione classica»,cxiv (1986), pp. 129-172.
Roaf, Christina, A New Autograph of Sperone Speroni’s ‘Canace’, in Essays in Honour of John Humpreys Whitfield, ed. by John Humphreys Whitfield and Harry Clayton Davis, London, St George’s Press for the Department of Italian, University of
Birmingham, 1975.
Russo, Emilio, La prima filologia tassiana, tra recupero e arbitrio, in La filologia in Italia nel Rinascimento, ed. by Carlo Caruso and Emilio Russo, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2018, pp. 293-310.
Sabadini, Remigio, Le edizioni quattrocentesche della ‘Storia naturale’ di Plinio, in «Studi di filologia classica», viii (1900), pp. 439-448.
Scapecchi, Piero, An Example of Printer’s Copy Esed in Rome, 1479, in «The Library», xii/6th ser. (1990), pp. 50-52.
Scapecchi, Piero, Biblioteca Marucelliana, Firenze. Catalogo incunaboli, Roma, Istituto poligrafico e zecca dello stato, 1989.
Scapecchi, Piero, New light on the Ripoli Edition of the ‘Expositio’ of Donato Acciaioli, in The Italian
Book 1465-1800. Studies Presented to Dennis Rhodes on his 70th Birthday, ed. by Denis V. Reidy, London, The British Library, 1993, pp. 31-33.
Scapecchi, Piero, Un nuovo codice del ‘Liber de vita Christi ac omnium Pontificum’ di Bartolomeo Platina usato come esemplare di tipografia per le edizioni veneziane del 1479 e del 1504, in «RR. Roma nel Rinascimento», xv (1999), pp. 247-252.
Speroni, Sperone, Canace e scritti in sua difesa / Sperone Speroni. Scritti contro la Canace: Giudizio ed Epistola latina / Giambattista Giraldi Cinzio, ed. by Christina Roaf, Bologna, Commissione per i testi di lingua, 1982.
Trovato, Paolo, Manoscritti volgari in tipografia, in L’ordine dei tipografi. Lettori, stampatori, correttori tra Quattrocento e Cinquecento, Roma, Bulzoni, 1998, pp. 175-195.
Trovato, Paolo, Per un censimento dei manoscritti di tipografia in volgare (1470-1600), in Il libro di poesia dal copista al tipografo. Ferrara, 29-31 maggio 1987, ed. by Marco Santagata and Amedeo Quondam, Modena, Panini, 1989, pp. 43-81.
Pubblicato
2019-06-30
How to Cite
CITA, Martina. Towards an Atlas Of Italian Printer's Copies in the Fifteenth and the Sixteenth Centuries. Ticontre. Teoria Testo Traduzione, [S.l.], n. 11, p. 7-62, giu. 2019. ISSN 2284-4473. Disponibile all'indirizzo: <http://www.ticontre.org/ojs/index.php/t3/article/view/370>. Data di accesso: 16 nov. 2019 doi: https://doi.org/10.15168/t3.v0i11.370.
Fascicolo
Sezione
Sez. monografica - The Literature Under the Press