Macchina gnostica, macchina orfica: decostruzione e montaggio delle ideologie

  • Tommaso Guariento Università di Palermo

Abstract

Lo scopo di questo articolo sarà riprendere alcune formulazioni elaborate nel campo della scienza della mitologia di Furio Jesi e metterle al vaglio di alcune proposte più recenti: la mitocrazia di Citton, la psicoanalisi del sociale di Žižek, gli studi visuali di Didi-Huberman e l’epidemiologia delle credenze di Sperber. A partire dal concetto di macchina mitologica elaborato da Jesi in Conoscibilità della festa si sono sviluppate due nuove nozioni per rendere conto dei processi di decostruzione e montaggio di miti e ideologie. Abbiamo chiamato questi nuovi concetti: macchina orfica e macchina gnostica. Poiché la sostanza del mito e dell’ideologia  non può mai essere messa in discussione dai suoi produttori, essa è un elemento pieno, molare, identitario, tautologico. Radunando gli elementi sparsi di una formulazione discorsiva, la macchina orfica produce miti ed ideologie a partire da un insieme di componenti frammentari ed eterogenei. Decostruendo le unità molari del mito e dell’ideologia, la macchina gnostica riconduce allo stato di confusione e disseminazione le formazioni apparentemente  compatte che la macchina orfica genera.

 

The aim of this paper is to reconsider some concepts developed by Furio Jesi in his science of mythology and to confront them with more updated studies on myth and ideology: Citton’s mythocratie, Žižek’s social psychoanalysis, Didi-Huberman’s visual studies and Sperber’s epidemiology of beliefs. Starting from the notion of mythological machine developed by Jesi in his essay Conoscibilità della festa we have conceived two new concepts to account for the processes of deconstruction and montage of myths and ideologies. We called these new concepts: Orphic machine and Gnostic machine. The substance of myths and ideologies can never be questioned by its producers: it is a solid, tautological, and impenetrable element. Gathering the scattered elements of a discursive formulation, the Orphic machine produces myths and ideologies from a set of fragmented and heterogeneous components. Deconstructing the solid kernel of myth and ideology, the Gnostic machine leads the apparently homogeneous products of the Orphic machine back to a state of confusion and  dissemination.

Download

Il numero di download non è ancora disponibile.

Author Biography

Tommaso Guariento, Università di Palermo
Dottore di ricerca in Studi Culturali Europei
Pubblicato
2015-10-31
How to Cite
GUARIENTO, Tommaso. Macchina gnostica, macchina orfica: decostruzione e montaggio delle ideologie. Ticontre. Teoria Testo Traduzione, [S.l.], n. 4, p. 9-29, ott. 2015. ISSN 2284-4473. Disponibile all'indirizzo: <http://www.ticontre.org/ojs/index.php/t3/article/view/86>. Data di accesso: 17 nov. 2018 doi: https://doi.org/10.15168/t3.v0i4.86.
Fascicolo
Sezione
Sezione monografica - Furio Jesi