Ernesto e gli animali: note sul romanzo di Umberto Saba

  • Maurizio Esposito La Rossa Ecole des Hautes Etudes, Parigi

Abstract

«Una rivoluzione […] su ali di colomba»: così Saba definisce il suo primo e ultimo romanzo, Ernesto. In questo studio mi sono proposto di interrogare il senso di questa definizione di derivazione nietzschiana e quindi il carattere rivoluzionario che l’autore conferisce – o vuole conferire – all’opera. A tal fine, l’analisi si centra sul protagonista, portatore di questa rivoluzione, e in particolare sui modelli che hanno ispirato Saba per la creazione del suo carattere “primitivo”: gli animali. Questi dispositivi simbolici, presenti in maniera implicita nel testo e in modo sparso in tutta l’opera di Saba, sono qui rivalorizzati e messi in luce in quanto chiave di interpretazione del romanzo e quindi della poetica di Saba più in generale.

«A revolution [...] on the wings of a dove»: thus Saba defines his first and last novel, Ernesto. This study aims at questioning the meaning of this Nietzschean definition and at inquiring the revolutionary character the author gives - or wants to give - to his work. The analysis focuses on the protagonist, who is the bearer of this revolution, and particular attention is given to the elements that inspired Saba for the creation of his “primitive” feature: animals. Animals as symbolic devices, implicitly present in the novel and scattered throughout Saba's work, are here highlighted as key factors to the interpretation of Ernesto and, possibly, of Saba's poetics in general.

Download

Il numero di download non è ancora disponibile.

Author Biography

Maurizio Esposito La Rossa, Ecole des Hautes Etudes, Parigi
Dottorando in Etnologia all'EHESS di Parigi

Riferimenti bibliografici

Ariemma, Angelo, Ernesto: l’ultimo esorcismo, in «Scienze e Ricerche», ii (2014),pp. 93-109. (Citato a p. 341.)
Campailla, Sergio, Il testamento di Saba nella terapia preventiva di «Ernesto», in«Iniziative Isontine», lxvi (1976). (Citato a p. 341.)
Cataluccio, Francesco M., L’eterno ritorno all’infanzia: «Ernesto», in La nuovacritica letteraria nell’Italia contemporanea, a cura di Arnaldo Colasanti, Rimini,Guaraldi, 1996, pp. 162-181. (Citato a p. 341.)
Cinquegrani, Alessandro, Solitudine di Umberto Saba: da «Ernesto» al «Canzoniere», Venezia, Marsilio, 2007. (Citato a p. 339.)
Dillon Wanke, Matilde, Il bambino di Saba, in «Rivista di letteratura italiana»,xxvi (2008), pp. 119-123. (Citato a p. 341.)
Ghiazza, Silvana, Carlo Levi e Umberto Saba. Storia di un’amicizia, Bari, Dedalo,2002. (Citato a p. 338.)
Grignani, Maria Antonietta, Introduzione, in Umberto Saba, Ernesto, a cura diMaria Antonietta Grignani, Torino, Einaudi, 1995. (Citato alle pp. 338-342, 344.)
(Citato a p. 339.)
Lavagetto, Mario, La gallina di Saba, Torino, Einaudi, 1989. (Citato a p. 340.)
Mengaldo, Pier Vincenzo, Chiamarsi Ernesto, in «L’Unità», 16 ottobre 1995. (Citatoa p. 341.)
Saba, Umberto, Atroce paese che amo, Milano, Bompiani, 1987. (Citato a p. 340.)
— Ernesto, a cura di Maria Antonietta Grignani, Torino, Einaudi, 1995. (Citato allepp. 338-342, 344.)
— La spada d’amore. Lettere scelte 1902-1957, a cura di Aldo Marcovecchio, Milano,Mondadori, 1983. (Citato alle pp. 338, 343.)
— Lettere a un’amica. Settantaquattro lettere a Nora Baldi, Torino, Einaudi, 1966.(Citato a p. 338.)
— Scorciatoia 137, in Tutte le prose, a cura di Arrigo Stara, Milano, Mondadori, 2001.(Citato a p. 340.)
— Scorciatoie e raccontini, in Tutte le prose, a cura di Arrigo Stara, Milano, Mondadori,2001. (Citato a p. 342.)
— Sedici lettere di Umberto Saba in cui si parla di Ernesto con una nota di Sergio Mussi,in Ernesto, Torino, Einaudi, 1975. (Citato alle pp. 337, 338.)
— Storia e cronistoria del Canzoniere, in Tutte le prose, a cura di Arrigo Stara, Milano,Mondadori, 2001. (Citato a p. 341.)
— Tutte le poesie, a cura di Arrigo Stara, prefazione di Mario Lavagetto, Milano, Mondadori,2001. (Citato alle pp. 339, 343.)
Saba, Umberto e Pier Antonio Quarantotti Gambini, Il vecchio e il giovane.Carteggio 1930-1957, a cura di Linuccia Saba, Milano, Mondadori, 1965. (Citatoa p. 337.)
Stara, Arrigo, Cronistoria delle «Prose sparse», in Umberto Saba, Tutte le prose, acura di Arrigo Stara, Milano, Mondadori, 2001. (Citato a p. 341.)
Pubblicato
2016-05-31
How to Cite
ESPOSITO LA ROSSA, Maurizio. Ernesto e gli animali: note sul romanzo di Umberto Saba. Ticontre. Teoria Testo Traduzione, [S.l.], n. 5, p. 337–345, mag. 2016. ISSN 2284-4473. Disponibile all'indirizzo: <http://www.ticontre.org/ojs/index.php/t3/article/view/96>. Data di accesso: 17 nov. 2018 doi: https://doi.org/10.15168/t3.v0i5.96.
Fascicolo
Sezione
Saggi